Quando ci sediamo al tavolo con un cliente per parlare di progetti complessi e di integrazione non sempre è facile concentrarsi su quello che realmente interessa e di conseguenza il perimetro del progetto non è facilmente individuabile.

Vi propongo quindi il project vision canvas, realizzato prendendo ispirazione da ben più noti modelli (vedi il product canvasil business model canvas e il project canvas).

A mio modo di vedere il project vision canvas viene in aiuto quando le idee sono confuse e poco chiare. Gli altri canvas citati intervengono invece quando il processo di pensiero e di progetto è già maggiormente indirizzato.

pvc1

 

Il canvas andrebbe usato prima della partenza del progetto nella fase in cui serve appunto comprendere “la vision” generale. Il tentativo è quello di mettere in un solo foglio tutti gli elementi chiave e consentire così al cliente ma anche a noi che dobbiamo condurre di avere un’idea di massima degli elementi importanti.

La parte di sinistra presenta tre sezioni chiamiamole di indice del progetto: le esigenze, i referenti e i sistemi coinvolti.

La parte centrale presenta le quattro sezioni importanti di progetto: lo scenario attuale, quello desiderato, i casi d’uso e la strategia.

In basso abbiamo infine la sezione di chiusura che ci ricorda i punti aperti.

Perché usare il canvas e non un documento più strutturato?

Direi perché oggi abbiamo sempre meno tempo per leggere ed è importante essere chiari e sintetici, poi i dettagli necessari arriveranno ma solo in una fase successiva, quando avremo definito il perimetro di base.

Come utilizzare il canvas?

In base agli interlocutori ed al livello di confidenza che abbiamo con loro si possono ipotizzare tre scenari in progressione:

  • Individuale: prendiamo appunti durante la riunione, lo compiliamo a casa e lo condividiamo insieme al cliente durante un successivo incontro.
  • Condiviso: lo proiettiamo durante la riunione e integriamo le varie sezioni guidando così l’incontro in base ai diversi box e rendendo tutti partecipi.
  • Collaborazione: lo stampiamo e forniamo una copia ad ogni partecipante così che tutti possano riflettere autonomamente sui vari argomenti ed arrivare poi ad avere una visione di progetto condivisa che comprende i diversi punti di vista. Magari in questo caso usiamo dei post-it colorati per favorire il pensiero visuale.

Sei interessato al canvas?

Puoi scaricare gratuitamente la versione pdf dal seguente link: 201705v1 – Project Vision Canvas

Se sei interessato invece alla versione ppt modificabile da usare al computer, contattami su LinkedIn scrivendo nel messaggio #projectvisioncanvas, ti manderò comunque il file gratuitamente.

Buon lavoro a tutti e fatemi avere feedback su come poterlo migliorare.