La scorsa settimana eravamo ad Albiate per il secondo laboratorio Foresta Ombrosa in premio alla 4C della scuola Ungaretti di Albiate. Se sei curioso qui trovi la cronaca del primo laboratorio a Porto D’Adda.

Siamo andati in replica con il silent book “La piscina” di Ji Hyeon Lee e ci siamo immersi anche noi nel mondo della fantasia con i bambini alegri e travolgenti che non ci davano tregua tra domande e suggerimenti.

Come sempre ti stupisci di tutto quello che accade e mentre vedi che il laboratorio funziona ti chiedi perché sia così difficile introdurre nuovi modi di insegnare e tenere attenti i bambini.

Ti stupisci del bambino che si lascia trasportare dalla sua immaginazione e disegna un meteorite, un drago, uno squalo e una papera dando a tutti un significato e creando la sua personalissima “catena alimentare”; ti stupisci di quello che salta la ricreazione perché troppo concentrato a creare lo storyboard per la classe e vuole che il suo lavoro sia perfetto; ti stupisci di come i bambini divisi in gruppi riescano a lavorare in un tempo finito a parti di una storia unica che scoprono solo alla fine di aver creato insieme inconsapevolmente.

Come sempre è più facile lasciar parlare i fatti che continuare a raccontarli quindi ecco il Digi-Tale dei bambini della Foresta dal titolo “L’immaginazione e il coraggio nel mondo marino”.

Buona lettura